da €724,00

PACCHETTO VOLO ESCLUSO

Categoria Standard

- quota in doppia da € 430 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 416
- quota in singola: € 562


Categoria Comfort
- quota in doppia € 505 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 456
- quota in singola: € 687


Categoria Superior
- quota in doppia da € 727 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 672
- quota in singola: € 1100

 

PACCHETTO VOLO INCLUSO

Categoria Standard

- quota in doppia da € 724 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 711
- quota in singola: € 856


Categoria Comfort
- quota in doppia da € 800 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 750
- quota in singola: € 981


Categoria Superior
- quota in doppia da € 978 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 923
- quota in singola: € 1351

Contattaci

CAPODANNO Atene e la Grecia Classica con volo da Roma

Created with Sketch. Partenza da Atene
Visualizza le informazioni del servizio
Durata 6 giorni/5 notti

Partenza: 30 dicembre
Visita della città di Atene e tour Grecia classica, Argolide, Micene, Epidauro, Delfi

SCARICA BROCHURE
Tour Capodanno Atene e Grecia Classica 6 giorni
ITINERARIO:
GIORNO 1
Atene - arrivo ad Atene

GIORNO 2
Atene - visita della città

GIORNO 3
Atene - 3 colline Filopappo, Pnice, delle Ninfe

GIORNO 4
Canale di Corinto, Micene, Epidauro

GIORNO 5
Delfi

GIORNO 6
Atene - partenza per l'Italia

Itinerario

Giorno 1 - Atene - arrivo ad Atene
Giorno 1 - Atene - arrivo ad Atene

Atene - arrivo ad Atene

Nel giorno di arrivo avrete del tempo libero a disposizione per prendere confidenza con la città, a seconda dell'orario del vostro volo.

Giorno 2 - Atene - visita della città

Atene - visita della città

Durante la visita guidata della città di Atene, si potrà apprezzare il fascino di Atene cogliendo, allo stesso tempo, i forti contrasti che la caratterizzano. La guida condurrà i visitatori in un coinvolgente giro del centro città includendo la Piazza della Costituzione (Syntagma), il Parlamento, il monumento al Milite Ignoto e la Biblioteca Nazional, la via intitolata ad Erode Attico, dove sarà possibile osservare gli Euzoni nelle loro pittoresche uniformi. Lungo la strada che conduce all’Acropoli si incontrerà l’Arco di Adriano, il Tempio di Giove e si effettuerà una breve sosta allo Stadio Panatenaiko, luogo in cui si tennero i primi Giochi Olimpici dell’era moderna (1896). Giunti all’Acropoli, la visita si snoderà fra i capolavori archietettonici dell’Età dell’oro di Atene tra cui: i Propilei, il Tempio di Athena Nike, l’Eretteo e il Partenone.

Giorno 3 - Atene - 3 colline Filopappo, Pnice, delle Ninfe
Giorno 3 - Atene - 3 colline Filopappo, Pnice, delle Ninfe

Atene - 3 colline Filopappo, Pnice, delle Ninfe

Spesso di Atene si dimentica che non ruota tutto intorno all’Acropoli, o meglio, non c’è solo l’Acropoli, ma anche altre colline tra i quartieri da cui è spettacolare osservare la città dall’alto e scorrere gli occhi fino alle montagne dell’Attica e del Golfo di Saronico.
La Collina di Filopappo, ad esempio, gioca un ruolo fondamentale: il tramonto da qui è davvero suggestivo ma anche la vista dell’Acropoli lo è. Filopappo era il principe esiliato dal Regno di Commagene che divenne senatore ad Atene e tessè importanti relazioni con personaggi di alto lignaggio della cultura e della politica greca. Quando morì venne eretto un monumento funerario in cima alla collina che ne porta anche il nome. Prima di diventare la collina di Filopappo era conosciuta come Mouseion, la collina delle Muse, dove nell’antichità pare vivessero nove muse. Intorno alla collina si muove un parco archeologico all’interno del quale è possibile visitare la Chiesa di Agios Dimitrios Loumbardiaris, la Prigione di Socrate e il Tempio delle muse.
Il percorso include anche la Collina di Pnice e la Collina delle Ninfe. La prima ci porta nella cava-anfiteatro in cui si adunavano le assemblee cittadine, poi davanti al teatro di Pan e al Teatro Dora Stratou, e infine alla Fontana di Pnice. L’altra è famosa per l’Osservatorio Nazionale Greco insignito del premio “Copernicus Master Awards” nel 2014.
Tra le bouganville, gli ulivi e gli odori di rosmarino si ripercorre quello che è stato il luogo di una battaglia mitologica, quella delle Amazzoni. Ma la leggenda è molto confusa ed ha diverse interpretazioni. Tuttavia pare che le Amazzoni sfidarono Teseo, re di Atene, non si sa se per riavere indietro la propria sorella Antiope, Regina delle Amazzoni, o se per il famoso furto della cintura di Ares che decretò la loro sconfitta. Ma queste guerriere non ottennero ciò per cui si mossero, alla fine furono sconfitte e tornò la pace ad Atene.

Giorno 4 - Canale di Corinto, Micene, Epidauro
Giorno 4 - Canale di Corinto, Micene, Epidauro

Canale di Corinto

Costruito tra il 1881 e il 1893, il canale ha in realtà una storia che risale molto indietro nel tempo. L'idea originale del taglio dell'istmo è da ricercare già nel VII sec a.C., mentre i primi tentativi si attribuiscono al periodo romano, durante il regno di Nerone. Nuovi tentativi furono fatti anche dai Veneziani, ma la realizzazione avvenne infine solo nel XIX sec. Si tratta di un canale lungo più di 6 km, che tagliando l'istmo di Corinto, collega il Mar Egeo al Golfo di Corinto, evitando ai navigatori il periplo del Peloponneso (lungo ca 400 km).

Micene

Città simbolo del periodo Miceneo (XIV-XIII sec. a.C.), fu fondata secondo la mitologia greca da Perseo, figlio di Zeus e Danae. Micene sorge su una collina di 278 m, protetta da due alte cime, posizione che le conferisce un estremo fascino. La scoperta di Micene si deve a Heinrich Schliemann che dopo aver scoperto Troia, continuò il suo “inseguimento” dei tesori antichi andando alla ricerca del tesoro di Agamennone. Fu così che nel 1874 iniziò a scavare quel sito, segnalato dalla celebre Porta dei Leoni, ingresso principale della città, mai sepolta nel corso dei secoli.
La città è circondata da una possente fortificazione che incornicia il bordo del burrone, tradizionalmente attribuita all’opera dei Ciclopi, ma risalente al XIII sec. E’ in questa muraglia che si apre la Porta dei Leoni, con il famoso rilievo, alto 3 m, che ritrae due leoni ai lati di una colonna murata. Qui, nelle tombe dei re di Micene, è stata rinvenuta la spettacolare maschera d’oro di Agamennone (oggi al Museo Nazionale di Atene). Altra straordinaria testimonianza archeologica è il celebre Tesoro di Atreo, costituito da un dromos (corridoio) lungo 36 m e largo 6 m, circondato da uno splendido muro di pietre da taglio disposte a file, che conduce alla facciata della tholos semisotterranea, con la sua incredibile cupola alta 13 metri.

Epidauro

Importantissimo santuario del periodo classico, il Santuario di Asclepio ad Epidauro ebbe grande fama a partire dal IV sec. a.C. e fu in età ellenistica il centro per eccellenza dedicato al culto del dio della medicina. Nel recinto sacro sorgevano il tempio del dio e l’Aditon (“impenetrabile”), l’edificio dove i fedeli passavano la notte in attesa del miracolo. Era infatti durante il sonno che Asclepio si manifestava in sogno ai malati indicando le cure per le loro malattie o agiva direttamente sul malato, che al risveglio risultava guarito. Monumento più importante e simbolo di Epidauro è il Teatro, costruito nel IV sec da Policleto il Govane per ospitarvi le asclepeion. Con una capienza di 14.000 spettatori e l’orchestra con un diametro di più di 20 metri e circondata per circa due terzi dalle gradinate, il teatro di Epidauro è rinomato per la sua acustica perfetta, grazie alla quale è utilizzato ancora oggi per le rappresentazioni teatrali.

Giorno 5 - Delfi
Giorno 5 - Delfi

Delfi

Importantissimo santuario del periodo classico, nonché sede del più importante oracolo della Grecia, Delfi è collocato alle pendici del Monte Parnaso, a 600 m sul livello del mare, in una posizione panoramica di bellezza difficilmente eguagliabile.
Il santuario nel VI sec. a.C. divenne anche sede dei giochi Pitici, giochi panellenici in onore di Apollo, che si tenevano ogni 4 anni e prevedevano, oltre a gare sportive, anche competizioni per musicisti e poeti. La mitologia vuole che essi siano stati fondati da Apollo, dopo aver ucciso il drago Pitone che devastava il territorio di Delfi. A Delfi è associata la misteriosa figura della Pizia, che seduta su un tripode con un ramo d’alloro (pianta sacra ad Apollo) in una mano e uno dei fili di lana in cui era avvolto l’omphalos (una pietra tondeggiante considerata l’ombelico del mondo) nell’altra, e circondata dai vapori che provenivano da una fenditura del terreno, cadeva in estasi e pronunciava il suo oracolo in nome del dio Apollo. Il sito conserva oggi resti di imponente bellezza. Il percorso si snoda attraverso la via Sacra, che passando tra i thesauroi, i monumenti votivi, il Bouleterion (Parlamento) e la roccia della Sibilla, con la tomba del serpente Pitone, conduce al Tempio di Apollo. Proseguendo si incontra il teatro, dove si svolgevano i concorsi musicali dei giochi pitici e altre feste religiose e da cui si gode una vista spettacolare, e ancora più i alto si arriva infine allo stadio, anch’esso sede dello svolgimento delle competizioni durante i giochi pitici.
Il Museo Archeologico di Delfi vale una visita anche solo per l’Auriga di Delfi, una delle più belle opere arrivate fino ai nostri tempi: la magnifica statua in bronzo realizzata intorno al 475 a.C. per volere del tiranno di Gela, che la donò al Santuario di Apollo per celebrare una vittoria durante i Giochi Pitici. L’auriga faceva parte di un più ampio complesso scultoreo, rappresentante una quadriga nel momento successivo alla vittoria, come testimonia la tenia (termine greco per indicare una fascia o nastro) del vincitore avvolta intorno al capo del giovane.

Giorno 6 - Atene - partenza per l'Italia
Giorno 6 - Atene - partenza per l'Italia

Atene - partenza per l'Italia

Nel giorno di partenza avrete del tempo libero a disposizione, a seconda dell'orario del vostro volo, per poter godere ancora un po' della città.

PACCHETTO VOLO ESCLUSO

Categoria Standard

- quota in doppia da € 430 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 416
- quota in singola: € 562


Categoria Comfort
- quota in doppia € 505 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 456
- quota in singola: € 687


Categoria Superior
- quota in doppia da € 727 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 672
- quota in singola: € 1100

 

PACCHETTO VOLO INCLUSO

Categoria Standard

- quota in doppia da € 724 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 711
- quota in singola: € 856


Categoria Comfort
- quota in doppia da € 800 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 750
- quota in singola: € 981


Categoria Superior
- quota in doppia da € 978 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 923
- quota in singola: € 1351

Categoria standard
Atene: Hotel Achillion 3* o di equivalente categoria
Categoria comfort
Atene: Hotel Novus 4* o di equivalente categoria
Categoria superior
Atene: Hotel Royal Olympic 5* o di equivalente categoria

La quota include:

- 5 notti in hotel ad Atene nella categoria prescelta con trattamento di pernottamento e prima colazione
- Visite guidate in italiano come da programma
- Pullman per le visite come da programma

per la versione con volo incluso:
- Volo di linea SkyExpress da Roma o Milano
- Tasse aeroportuali
- 1 bagaglio in stiva di 20 kg per persona
- 1 bagaglio a mano di 8kg per persona
- Trasferimento aeroporto hotel aeroporto ad Atene

La quota non include:

- Auricolari ed ingressi ai siti archeologici e musei da regolare in loco alla guida
- Pasti
- Bevande
- Trasferimenti da e per l’aeroporto € 55 a tratta per auto 1-3 persone (nella versione con volo, i trasferimenti sono inclusi)
- Tassa di soggiorno da regolare in loco
- Mance
- Spese di carattere personale
- Spese di gestione pratica inclusive di assicurazione medico, bagaglio, interruzione viaggio, covid e annullamento € 59 per persona per chi ha il volo € 79 per persona incluso copertura volo

Hai bisogno di informazioni?

Contattaci telefonicamente o inviaci una mail,
siamo a tua disposizione.
Created with Sketch.
Da €724,00

PACCHETTO VOLO ESCLUSO

Categoria Standard

- quota in doppia da € 430 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 416
- quota in singola: € 562


Categoria Comfort
- quota in doppia € 505 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 456
- quota in singola: € 687


Categoria Superior
- quota in doppia da € 727 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 672
- quota in singola: € 1100

 

PACCHETTO VOLO INCLUSO

Categoria Standard

- quota in doppia da € 724 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 711
- quota in singola: € 856


Categoria Comfort
- quota in doppia da € 800 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 750
- quota in singola: € 981


Categoria Superior
- quota in doppia da € 978 (per persona)
- quota 3° letto adulto: € 923
- quota in singola: € 1351

Chiedi un preventivo

Potrebbero interessarti...